Novità da Xiaomi Miui Hellas
Guide

Come scoprire se la tua password è stata compromessa (Linee guida)

logo-guida

Oggi ve ne daremo alcuni istruzioni addizionali per come puoi proteggere i tuoi account dalla compromissione delle password;


Il Le password non possono mai essere sicuri al 100%. e c'è sempre il rischio che vengano trapelati attraverso attacchi diretti ai tuoi account o qualche violazione su larga scala dei servizi online che memorizzano i dati degli utenti. Questo è il motivo per cui si consiglia agli utenti di sfruttare i gestori di password e le app di autenticazione a due fattori (2FA).

Tuttavia, con le violazioni dei dati che si verificano di tanto in tanto e gli hacker che ne approfittano per vendere dati di accesso compromessi sui mercati del Dark Web, dovresti assolutamente controllare se una delle tue password è stata rubata. In questo articolo ti forniremo alcune istruzioni aggiuntive su come farlo.

Vai a Sono stato Pwned

Essa Sono stato pegno? è un sito affidabile creato su 2013 da Troy Hunt, direttore regionale e Microsoft MVP. È famoso nel mondo della sicurezza informatica per aver denunciato le violazioni dei dati e istruito i professionisti della tecnologia.

Ha informazioni su ca 11 miliardi di account compromessi, e con gli strumenti che ha sulla sua pagina, è il modo più diffuso per scoprire se la tua password è ancora al sicuro o se è stata compromessa da un Hacker.

Utilizzare questo servizio è molto semplice. Basta visitare il sito ufficiale Sono stato pegno? nel tuo browser preferito sul tuo smartphone o computer e inserisci il tuo indirizzo e-mail o numero di telefono (con prefisso internazionale). In pochi secondi, ti restituirà tutte le informazioni disponibili su eventuali violazioni dei tuoi dati e se le password che utilizzi sui tuoi account sono state compromesse.

Essa Sono stato pegno? ha altri ottimi strumenti per assicurarsi che le tue password siano al sicuro. Ad esempio, il suo controllo password consente agli utenti di inserire direttamente le proprie password per verificare se sono state compromesse. Inoltre, puoi verificare la sicurezza di tutti i messaggi di posta elettronica associati alla tua posta elettronica con un solo clic utilizzando il servizio Ricerca dominio (Cerca dominio).

La sua pagina Sono stato pegno? è sicuro da usare e le password corrispondenti non sono memorizzate nel database, riducendo il rischio di ulteriori violazioni.

Usa i gestori di password

I gestori di password sono il modo migliore per proteggere i tuoi account online per molte ragioni. Suggeriscono e memorizzano codici di sicurezza in database crittografati, assicurandoti di non dover ripetere o ricordare un codice. Ma molti buoni gestori di password ti consentono anche di controllare lo stato delle tue password se sono sicure o compromesse.

Essa Gestore password Google ad esempio, ha una speciale funzione di controllo della password per diagnosticare i problemi con le password che usi per accedere agli account che hai su vari siti web. Vai a Impostazioni di Chrome > Privacy e sicurezza > Gestisci password > Controlla le password . Un'altra opzione è il Dashlan, che fornisce il monitoraggio se le password che usi sono al sicuro dal dark web.

Un altro notevole gestore di password è il 1Password, che esegue automaticamente controlli in background sulle tue password e ti avverte di potenziali rischi e violazioni. Ciò è dovuto alla funzione integrata torre di osservazione quali caratteristiche, su cui gira API di password personali. Quando c'è una segnalazione di una nuova violazione della sicurezza e viene aggiunta al database di Hsono stato Pwned, una volta che una delle tue password viene trovata esposta a tale violazione, verrai avvisato immediatamente.

Ispeziona i tuoi account per attività sospette

Gestori di password e strumenti simili Sono stato Pwned, sono adatti per registrare le violazioni dell'account prima che la violazione si intensifichi ulteriormente. Tuttavia, la maggior parte degli account di social media che gestisci invia regolarmente informazioni sulla tua attività e può aiutarti a scoprire potenziali rischi di violazione.

Google, ad esempio, ti informa di qualsiasi modifica della password tentata da te o da un altro hacker. Ti avvisa anche quando un dispositivo sconosciuto si connette al tuo account. Dovresti sempre controllare tutte queste e-mail che ricevi per potenziali rischi e violazioni del tuo account e agire immediatamente ove necessario prima che sia troppo tardi.

Essa Google Chrome ha molte funzioni di sicurezza e privacy. Se utilizzi Chrome di Google come browser predefinito, fai attenzione ai popup con gli avvisi che ti dà quando inserisci le password online. Questo perché l'app può utilizzare un database di miliardi di violazioni segnalate per avvisarti dei rischi che stai correndo non appena tenti di connetterti a un sito web.

Proteggi i tuoi account e password

Tutti i metodi menzionati in questo articolo sono ottimi per controllare la sicurezza delle tue password, ma non sono infallibili e non tengono conto di tutti i parametri dei tuoi rischi. Questo perché si basano su database esistenti di file di violazione noti e convalidati.

Naturalmente, tuttavia, non può esserci protezione contro vari altri rischi non menzionati. Pertanto, ciò implica che dovresti prendere quante più precauzioni possibili per ridurre al minimo le possibilità che i tuoi dati personali vengano divulgati e che i tuoi account online vengano compromessi. Un ottimo modo per ottenere maggiore protezione da questi rischi è utilizzare uno dei migliori gestori di password in un elenco pubblicato da Android Police.


Mi TeamNon dimenticare di seguirlo Xiaomi-miui.gr a Google News per essere subito informato su tutti i nostri nuovi articoli! Puoi anche se usi un lettore RSS, aggiungere la nostra pagina alla tua lista semplicemente seguendo questo link >> https://news.xiaomi-miui.gr/feed/gn

 

Seguici su Telegramma  in modo che tu sia il primo a conoscere ogni nostra novità!

 

Seguici su Telegramma (lingua ENG) in modo che tu sia il primo a conoscere ogni nostra novità!

Leggi anche

lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la distribuzione dei tuoi messaggi sulla nostra pagina.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Lascia una recensione

Leggi anche
Oggi un alto dirigente Xiaomi su Weibo ha confermato che il Redmi G...
Traduci »