Novità da Xiaomi Miui Hellas
Apple

Il problema più grande di Apple non è la Cina

Il problema più grande di Apple non è il rallentamento dell'economia cinese o la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, che la società ha citato come un importante declassamento delle previsioni di vendita.


Τil problema più grande è che dà per scontati i consumatori in patria e all'estero.

Negli Stati Uniti, Apple presume che l'iPhone sia un prodotto unico in un mercato in continua crescita, in cui i consumatori sono disposti a pagare prezzi sempre più alti per le versioni più recenti. Questo era certamente il caso un decennio fa, quando Apple era il leader negli smartphone e le società di telefonia mobile stavano sovvenzionando nuovi mercati di smartphone.

Ma non si applica al giorno d'oggi. Mentre alcuni fan di Apple trovano ancora i suoi prodotti unici, c'è molta concorrenza da parte di altri produttori di smartphone.

Nel frattempo, i fornitori di servizi mobili non sovvenzionano più le vendite di smartphone man mano che il mercato matura.

Questo cambiamento nel "contesto" - la situazione attuale e le condizioni di mercato - rende sempre più difficile per Apple continuare ad attuare la sua vecchia strategia: introdurre nuove versioni del suo prodotto e far pagare ai consumatori prezzi più alti per "loro". Da qui l'avvertimento per un rallentamento della crescita delle vendite.

"Per coloro che non vedono il futuro di Apple come roseo, l'ambiente attuale sottolinea la sfida fondamentale che l'azienda deve affrontare nella fase successiva del suo sviluppo: convincere i clienti a pagare di più per iPhone, in un momento in cui l'industria degli smartphone ha raggiunto" Zenith e telefoni più economici stanno inondando il mercato", ha affermato Haris Anwar, Senior Analyst di Investing.com.

All'estero, Apple presume che i consumatori siano altrettanto entusiasti dei consumatori americani dei suoi prodotti. Mentre questo è vero per i consumatori di altri paesi sviluppati, non è il caso dei mercati emergenti come Cina, India e Brasile, dove il PIL pro capite è una frazione di quello dei paesi sviluppati.

In effetti, Apple non ha fatto quasi nulla per affrontare le specificità e le condizioni speciali di questi mercati, lasciandole ai produttori asiatici, che offrono smartphone a prezzi accessibili.

Apple non è né la prima né l'ultima azienda in rapida crescita a dare per scontati i consumatori e a subirne le conseguenze.

Negli anni '1990, McDonald's si è concentrato sull'apertura di nuovi ristoranti e sull'acquisto di altre catene alimentari e non per stare al passo con le richieste della nuova generazione di consumatori: un menu con più verdure e meno carne. Grosso errore. La crescita e la redditività sono diminuite poiché i consumatori hanno cercato valore altrove.

All'inizio degli anni 2000, Cisco Systems divenne ossessionata dalla catena di fornitura del prodotto e si allontanò dai suoi clienti finali, perdendo quote di mercato a favore di Juniper Networks e Huawei Technologies.

E poi c'è il caso di Research in Motion (ora BlackBerry). All'inizio degli anni 2000, la crescita di Research In Motion era presente. Ogni trimestre la società ha annunciato risultati migliori del previsto. I BlackBerry hanno superato i telefoni convenzionali, lasciando indietro persino Apple. Ma nel decennio successivo, l'azienda non è riuscita a tenere il passo con l'innovazione. Grosso errore. I clienti RIM hanno reagito sostituendo i telefoni BlackBerry con iPhone.

Resta da vedere se i clienti Apple rinunceranno all'iPhone per i prodotti concorrenti.

Anwar, nel frattempo, rimane ottimista sullo slancio innovativo di Apple. "Rimango ottimista sulla futura espansione di Apple e sull'enorme potere della sua innovazione", afferma. "Penso che questo sia l'elemento fondamentale che il mercato sta scontando in questo momento".

È anche ottimista sulla capacità di Apple di crescere in India. "E c'è un altro fattore di crescita potenzialmente importante per Apple: l'India. Il paese rimane il più grande mercato di smartphone non sfruttato per l'azienda con iPhone che rappresentano solo l'1% delle vendite totali di smartphone nella regione. ”

Questo, ovviamente, dipende anche dal fatto che Apple troverà il prodotto giusto per affrontare le specificità di questo mercato.

fonte

ΜNon dimenticare di unirti (registrarti) nel nostro forum, cosa che può essere fatta molto facilmente con il seguente pulsante...

(Se hai già un account nel nostro forum non è necessario seguire il link di registrazione)

Unisciti alla nostra community

Leggi anche

lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la distribuzione dei tuoi messaggi sulla nostra pagina.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Lascia una recensione

Leggi anche
La nuova versione 4K del proiettore laser Xiaomi Mijia è stata presentata ufficialmente oggi da...
Traduci »