Novità da Xiaomi Miui Hellas
Casa » tutte le novità » notizie » comunicato stampa » Cyberbullismo: come proteggere i propri figli dal cyberbullismo
comunicato stampa

Cyberbullismo: come proteggere i propri figli dal cyberbullismo

logo-kaspersky

Novembre è un mese in cui il cyberbullismo è ampiamente discusso in tutto il mondo con eventi come Giornata internazionale contro la violenza e il bullismo, la settimana dedicata a questa corsa nel Regno Unito, ma e i paesi che aderiscono per resistere al cyberbullismo


I suoi esperti Kaspersky hanno raccolto una serie di suggerimenti per genitori e figli su cosa fare in caso di bullismo e su come proteggersi.

Cosa possono fare? i bambini per proteggersi dal cyberbullismo

  • Imposta le impostazioni private

I genitori insegnano ai bambini a non parlare con gli estranei per strada. Allora perché non stiamo parlando della stessa regola, ma dello spazio online? Se è possibile proteggersi completamente dal bullo del quartiere, è anche possibile farlo su un account personale nei social network. Le istruzioni su come farlo sono disponibili all'indirizzo Facebook, Instagram, Twitter, Contrazione, Reddit.

  • Non rispondere?

Reagire con insulti farà precipitare la situazione. Inoltre, non vale la pena provare a parlare con la persona che ti sta facendo il prepotente senza il coinvolgimento degli adulti. Ignorali: è l'unico modo per proteggerti da ulteriori contatti, abusi e altre situazioni simili.

  • Blocca l'attaccante, lamentati con gli amministratori del sito

Molti siti Web e tutti i social network possono aggiungere un utente a un elenco di utenti bloccati. Contatta gli amministratori del sito con una richiesta di blocco del promotore. Le istruzioni su come farlo sono disponibili all'indirizzo Facebook, Instagram, Twitter, Contrazione, Reddit.

  • Fai screenshot

Le informazioni possono essere utili se è necessario contattare le forze dell'ordine. Puoi anche discutere il problema con i genitori dell'autore del reato o spiegare loro di persona le possibili conseguenze.

  • Eliminare temporaneamente o disattivare il tuo conto personale

Uscire dai social media per un po' può aiutarti a respirare e a concentrarti su te stesso. Inoltre, se i bulli vedono che un utente non risponde, potrebbero perdere interesse per una potenziale vittima poiché non avranno alcuna reazione. La cosa più importante è non incolpare te stesso a causa di questa situazione.

Suggerimenti per genitori

  • Supporto e fiducia sono elementi chiave

Se i bambini subiscono cyberbullismo, i genitori possono aiutarli. Ma allo stesso tempo, secondo varie ricerche (1, 2), è una situazione comune in cui i figli non condividono tali problemi con i genitori. Tuttavia, i genitori possono prestare attenzione ai possibili segni se i loro figli sono vittime di bullismo. In particolar modo, può essere problemi a dormire o mangiare, piangere o tristezza con irritabilità o evitare la scuola. Ritiro dalle normali attività ricreative che un tempo piacevano ai bambini.

  • Il divieto non è la risposta

Vietare l'uso dei social media o di Internet non è la soluzione perfetta al problema del cyberbullismo. Un tale passo può complicare i rapporti con qualsiasi bambino in quanto può diventare distante, chiuso, meno socievole. Potrebbe essere molto più efficace aiutarli ad assumere un atteggiamento critico nei confronti della situazione, per "scollegare" i messaggi del bullo dalla personalità dei bambini. Inoltre, tali situazioni possono aiutare i bambini a capire cosa sta accadendo come un'esperienza che li aiuterà ad acquisire abilità per affrontare l'aggressione e la manipolazione informatica.

  • Resta in contatto con i bambini online

Un'altra buona opzione può essere quella di rimanere in contatto con tuo figlio sui social network e sulla messaggistica istantanea. Può aiutare a controllare i post dei bambini e comprendere meglio la loro situazione.

  • Non rifiutare l'aiuto digitale

La tecnologia odierna viene fornita anche con una serie di controlli parentali che aiutano a proteggere i bambini da materiale online dannoso o inappropriato. Anche i genitori possono beneficiare applicazioni di terze parti, che offrono protezione da contenuti dannosi, oltre a consentire loro di impostare limiti di tempo di utilizzo, tracciare la propria attività online o persino tracciare la propria posizione con il GPS.


Mi TeamNon dimenticare di seguirlo Xiaomi-miui.gr a Google News per essere subito informato su tutti i nostri nuovi articoli! Puoi anche se usi un lettore RSS, aggiungere la nostra pagina alla tua lista semplicemente seguendo questo link >> https://news.xiaomi-miui.gr/feed/gn

 

Seguici su Telegramma  in modo che tu sia il primo a conoscere ogni nostra novità!

 

Seguici su Telegramma (lingua ENG) in modo che tu sia il primo a conoscere ogni nostra novità!

Leggi anche

lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la distribuzione dei tuoi messaggi sulla nostra pagina.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Lascia una recensione

Leggi anche
www.You.gr, il negozio online di Quest Group, quest'anno compie il grande...