Novità da Xiaomi Miui Hellas
Processori

AMD ha annunciato la nuova architettura Zen 2, a 7nm, con un massimo di 64 core

ΣEvento "Next Horizon", oltre al nuovo Instinct AMD ha annunciato anche la nuova architettura Zen 2 La nuova architettura combina più "chiplet" contenenti core Zen 2, realizzati negli stabilimenti TSMC con il metodo di produzione a 7nm die I/O centrale, che essere prodotto utilizzando metodi di produzione a 14 nm, possibilmente negli stabilimenti GLOBALFOUNDRIES.

Come nel caso della nuova Instinct, la GPU Vega 20 è stata la prima GPU a essere costruita a 7 nm, quindi i core Zen 2 saranno i primi core x86 ad essere costruiti utilizzando il metodo di produzione a 7 nm. Abbiamo già SOC ARM prodotti con questo metodo.

All'evento, AMD ha presentato il primo server CPU Zen 2 della serie "Rome", che è una serie di processori che succede ai processori EPYC esistenti, la cui serie è anche conosciuta come "Napoli". Sebbene si parli di un approccio completamente nuovo al processore multi-core, di una nuova architettura e di un nuovo metodo di produzione, i nuovi processori EPYC a 7 nm saranno compatibili almeno con le schede madri esistenti. In questo modo, aggiornare i sistemi con i processori EPYC già disponibili sul mercato sarà un compito semplice e facile.

 

Il die I/O che è al centro del design e sarà il collegamento tra i chiplet della CPU e il sistema, integrerà interconnessioni Infinity Fabrics di seconda generazione, oltre a otto controller di memoria DDR4 con supporto fino a 4TB di memoria . Grazie all'integrazione dei controller di memoria nel die I/O, tutti i chiplet CPU avranno la stessa latenza nella loro comunicazione con la memoria. L'I/O non sembra includere le corsie PCIe, il che significa che anch'esse si troveranno sui chiplet della CPU. I nuovi processori della serie Rome offriranno 128 corsie PCIe 4.0.

 

La nuova serie "Rome" includerà modelli di processori con un massimo di otto chiplet, ognuno dei quali avrà otto core Zen 2. Pertanto, il modello di punta avrà 64 core e, grazie al multithreading simultaneo (SMT), supporterà 128 thread. . In termini di consumi e prestazioni, grazie al nuovo metodo di fabbricazione a 7nm, il consumo energetico di "Roma" sarà la metà alla stessa frequenza operativa di "Napoli". In alternativa le prestazioni saranno superiori del 25%, a parità di consumo. Inoltre, AMD ha anche raddoppiato le sue unità FPU, il che significa che, in combinazione con il doppio dei core dei processori EPYC disponibili della serie "Naples", le prestazioni nei calcoli matematici saranno fino a quattro volte superiori. Altri miglioramenti a Roma includono predittori di ramo migliorati, vulnerabilità di sicurezza nella classe Spectre, pipeline di esecuzione migliorata, migliori istruzioni di pre-recupero e maggiore cache delle operazioni.

AMD afferma che molte grandi aziende hanno espresso interesse a provare i nuovi processori EPYC "Rome". L'azienda, infatti, ha annunciato la sua collaborazione con Amazon, che ora disporrà di server con processori EPYC nei servizi Web offerti. Quanto sopra mostra che l'interesse delle grandi aziende per gli EPYC di AMD è in aumento, il che è necessario affinché l'azienda possa riconquistare quote di mercato dal mercato dei server, dove Intel rimane il monopolio assoluto.

fonte

ΜNon dimenticare di unirti (registrarti) nel nostro forum, cosa che può essere fatta molto facilmente con il seguente pulsante...

(Se hai già un account nel nostro forum non è necessario seguire il link di registrazione)

Unisciti alla nostra community

Leggi anche

lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la distribuzione dei tuoi messaggi sulla nostra pagina.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Lascia una recensione

Leggi anche
La quinta conferenza mondiale su Internet si è tenuta ieri a Wuzhen, in Cina. La piattaforma
Traduci »