Novità da Xiaomi Miui Hellas
notizie

La censura assoluta di Internet è imposta dal Vietnam

I paesi che ostacolano il libero funzionamento di Internet, sia per gli utenti che per le aziende tecnologiche, stanno "crescendo e moltiplicandosi" poiché i loro governi temono che troppa libertà stia danneggiando, in altre parole facilitando i dissidenti e minandola (di solito un partito unico e autoritario ) il loro regime.

L'ultimo "caso" riguarda il Vietnam, che dal primo giorno del 2019 ha varato una nuova rigida normativa cyber, che impone alle aziende tecnologiche come Google e ai social come Facebook, di rimuovere immediatamente - entro un giorno al massimo - i contenuti che le autorità comuniste del Paese annunciano di ritenersi contrarie alla politica dello Stato e "tossiche" per la società.

La nuova legge, approvata con una maggioranza del 91% dal parlamento vietnamita nel 2018 e ora in vigore, è già stata criticata da Stati Uniti, Unione Europea e organizzazioni non governative, che accusano il Vietnam di imitare l'analoga politica di censura di Internet della Cina e sopprime la libertà di espressione dei cittadini.

"Con gli ampi poteri che la legge conferisce al governo per monitorare l'attività informatica, non c'è più un posto sicuro in Vietnam dove le persone possano parlare liberamente", ha affermato un portavoce di Amnesty International.

In base alla nuova legge vietnamita, aziende come Facebook e Google sono tenute a fornire immediatamente ai propri utenti qualsiasi informazione personale richiesta dal loro governo, costringendoli ad aprire un ufficio di rappresentanza nel paese se desiderano operare. Il potente Ministero della Pubblica Sicurezza ha concesso alle aziende tecnologiche del paese 12 mesi per conformarsi.

Commentando la nuova legge, Facebook ha annunciato che proteggerà i diritti dei suoi utenti alla libera espressione e che "rimuoverà i contenuti che violano i suoi standard (di Facebook) non appena ne verrà a conoscenza", aggiungendo che ha un più generale e chiaro processo per gestire le richieste pertinenti da parte dei governi di tutto il mondo.

Google, che prevede di aprire un ufficio ad Hanoi, ha rifiutato di commentare in questo momento la nuova normativa restrittiva, che vieta agli utenti di diffondere informazioni ritenute anti-governative, antinazionali, distorsive nella storia vietnamita o "che possono causare confusione e danni alle attività socio-economiche”.

Negli ultimi anni, il Vietnam ha rafforzato la sua posizione e decine di attivisti per le libertà informatiche e generali sono stati incarcerati. Human Rights Watch ha chiesto al governo vietnamita di sospendere l'attuazione della nuova legge governativa. Un portavoce del gruppo ha dichiarato: "La legge è progettata per espandere ulteriormente il controllo del ministero della Pubblica sicurezza, identificare i critici e approfondire il monopolio del partito comunista sul potere".

La scorsa settimana, l'Associazione dei giornalisti del Vietnam ha annunciato un nuovo codice di condotta per i suoi membri che utilizzano i social media, che vieta loro di pubblicare notizie, immagini e commenti che "contraddice" lo stato. Reporters sans frontières ha criticato sia il nuovo codice che la nuova legge sulla cibernetica, definendolo un "modello completo di controllo delle informazioni", secondo AFP.

D'altro canto, gli analisti ritengono che la nuova legge limiterà le ambizioni del Vietnam di sviluppare la sua economia digitale e attrarre investimenti esteri rilevanti. Il Vietnam ha una popolazione di 94 milioni, di cui circa 54 milioni sono utenti regolari dei social media. Il paese è al settimo posto per numero di utenti Facebook molto attivi.

fonte

[l'id_gruppo_di_annunci = ”966 ″]

ΜNon dimenticare di unirti (registrarti) nel nostro forum, cosa che può essere fatta molto facilmente con il seguente pulsante...

(Se hai già un account nel nostro forum non è necessario seguire il link di registrazione)

Unisciti alla nostra community

Leggi anche

lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la distribuzione dei tuoi messaggi sulla nostra pagina.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Lascia una recensione

Leggi anche
Il nuovo brevetto di Dell indica che l'azienda sta progettando un laptop con...
Traduci »